CHIND (Chivasso Industria S.p.A), società che gestisce il polo di sviluppo integrato di Chivasso, il 3 dicembre ha ricevuto la certificazione internazionale in conformità alla norma UNI ISO 14001 per il suo sistema di gestione ambientale.
La sostenibilità ambientale, infatti, è uno degli elementi da cui non può prescindere un processo di rivalutazione economica e territoriale, come quello che sta avvenendo oggi in Piemonte.
Su questo tema anche i distretti industriali piemontesi, coordinati dall’ACIEP (Associazione per il Coordinamento degli Insediamenti Economici e Produttivi), grazie a risorse regionali e comunitarie, hanno avviato politiche di valorizzazione delle aree da loro gestite.

Lo sviluppo economico in armonia con le esigenze ambientali, in due parole la sostenibilità ambientale, è uno degli elementi da cui non può prescindere un processo di rivalutazione economica e territoriale, come quello che sta avvenendo oggi in Piemonte.
Proprio in questo campo, CHIND (Chivasso Industria S.p.A.), società che gestisce il polo di sviluppo integrato di Chivasso, darà il buon esempio. Il 3 dicembre tra le ore 11 e 12, a Palazzo Einaudi, Sala 2, V. Lungo Piazza D’Armi 6, a Chivasso il suo sistema di gestione ambientale riceverà la certificazione internazionale in conformità alla norma UNI ISO 14001, all’interno di un incontro sulla rivalutazione delle aree industriali, cui parteciperanno gli esponenti delle realtà produttive piemontesi.
Tra gli impegni previsti dalla politica ambientale di CHIND spicca il ruolo di coordinamento e sinergia dei soggetti dell’area, al fine di ottenere un complessivo e continuo miglioramento delle prestazioni ambientali.
Tra gli obiettivi per il futuro, CHIND si assume l’impegno di monitorare, formare e informare sulle tematiche ambientali le aziende insediate e che si insedieranno nell’area industriale di Chivasso.

Proprio sul tema della sostenibilità ambientale e dell’inquinamento si sono mobilitati i distretti industriali piemontesi che, grazie all’utilizzo di risorse regionali e comunitarie, hanno ora la possibilità di pianificare al meglio i propri interventi sul territorio, coordinarsi per affrontare le problematiche urbanistiche e sviluppare politiche di valorizzazione delle aree da loro gestite.
Colonna portante del coordinamento e dell’organizzazione dei distretti industriali piemontesi è l’ACIEP (Associazione per il Coordinamento degli Insediamenti Economici e Produttivi), società costituita nel 1998 e promossa dalla Regione Piemonte, dalla Finpiemonte S.p.A. e da tredici Società di Intervento del Gruppo Finpiemonte, allo scopo di coordinare lo sviluppo dei numerosi interventi in atto sul territorio piemontese.


 
 


Realizzazione siti web - Ne.W.S. Newebsolutions S.r.l.

www.newebsolutions.com

Questo sito fa uso di cookie tecnici e analitici per una tua migliore esperienza di navigazione. Continuando ad utilizzare il sito, accetti la nostra Privacy Policy e la nostra Cookie Policy