L'Inail, Istituto nazionale per l'assicurazione contro gli infortuni sul lavoro, concede contributi con l'obiettivo di incentivare le imprese a realizzare progetti per il miglioramento dei livelli di salute e sicurezza sul lavoro.
 
Sono ammessi a contributo progetti ricadenti in una delle seguenti tipologie:
1) progetti di investimento;
2) progetti di responsabilità sociale e per l'adozione di modelli organizzativi (BS OHSAS 18001; SA 8000)
3) progetti per la sostituzione o l'adeguamento di attrezzature di lavoro messe in servizio anteriormente al 21/9/1996 con attrezzature rispondenti ai requisiti di cui al Titolo III del D.lgs. 81/2008 s.m.i. e di ogni altra disposizione di legge applicabile in materia.
 
Le imprese possono presentare un solo progetto, per una sola unità produttiva, per i progetti di tipologia 2 l'intervento richiesto può riguardare tutti i lavoratori facenti capo ad un unico datore di lavoro, anche se operanti in più sedi o più regioni.
 
Le imprese potranno presentare la domanda a partire dal 21 gennaio 2014 e fino all'8 aprile 2014. L'incentivo è costituito da un contributo in conto capitale pari al 65% dell'investimento, per un massimo di 130.000 ed un minimo di 5.000 euro.
Per le imprese fino a 50 dipendenti che presentano progetti per l'adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale non è fissato il limite minimo di spesa.
 
La domanda deve essere presentata in modalità telematica, con successiva conferma tramite Posta Elettronica Certificata, come specificato negli Avvisi regionali (Per vedere i dettagli e gli avvisi pubblici di tutte le Regioni, clicca qui:
http://www.inail.it/internet/default/INAILincasodi/Incentiviperlasicurezza/BandoIsi2013/Avvisipubbliciregionali/index.html )
 
SAI Global Italia può fornire informazioni utili all'ottenimento della certificazione secondo lo standard BS OHSAS 18001 e SA 8000. Per qualsiasi chiarimento ulteriore in merito alle procedure di accompagnamento del nostro organismo sugli standards suddetti, contattare i nostri uffici al numero di telefono 011 5165700, oppure mandateci un quesito via e-mail: saiglobalitalia@saiglobal.com
 
Per maggiori informazioni sul Bando Inail 2013 cliccare qui:
http://www.inail.it/internet/default/INAILincasodi/Incentiviperlasicurezza/BandoIsi2013/Estrattoavvisopubblico/index.html

AGGIORNAMENTO LEGISLATIVO | PROROGA SCADENZE LEGATE AD EMISSIONI DI "NOx" – REGIONE PIEMONTE

La Giunta Regionale del Piemonte ha pubblicato la DGR n. 78-6280 del 02/08/2013 che modifica alcune scadenze relative allo "Stralcio di piano per il riscaldamento ambientale e il condizionamento" in riferimento alle soglie stabilite per il fattore di emissione inquinante considerato (ossidi di azoto [NOx])

Si segnala, in particolare, che il DGR di cui sopra proroga alla data del 31/12/2014 la scadenza – in precedenza prevista per il 01/09/2013 - relativa all'adeguamento emissivo dei generatori di calore (rientranti nel campo della normativa) con:
- potenza termica nominale 35 < Pn ≤ 300 kW e alimentazione con gas naturale, GPL o gas di città;
- potenza termica nominale 35< Pn ≤ 1000 kW e alimentazione con gasolio e altri distillati leggeri,emulsioni acqua-gasolio e acqua-altri distillati leggeri, biodiesel o biogas;
potenza termica nominale 300< Pn ≤ 1000 kW e alimentazione con gas naturale, GPL o gas di città.

Si ricorda che il DGR in oggetto trova applicabilità a livello regionale (Regione Piemonte).

 

AGGIORNAMENTO TECNICO SU CERTIFICAZIONE DI SISTEMI AMBIENTALI 
 
Il nuovo RT 09 ACCREDIA
Dal 30/09/2013 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Tecnico di ACCREDIA – emesso in rev. 2 – che detta – citando testualmente il titolo del RT - le "Prescrizioni per l'accreditamento degli organismi operanti la certificazione dei sistemi di gestione ambientale (SGA)" a cui tutti gli Organismi di Certificazione operanti in ambito di certificazioni di sistemi di gestione ambientale devono attenersi e nel rispetto del quale devono condurre le attività di audit in campo.
Il documento è di immediata applicazione a partire dalla data del 30/09/2013 ed è scaricabile liberamente dal web site di ACCREDIA – www.accredia.it

 

AGGIORNAMENTO REGOLE DELLO SCHEMA ISO/TS 16949
 
PUBBLICATA DA IATF LA QUARTA EDIZIONE DELLE REGOLE PER LA CERTIFICAZIONE DEI FORNITORI DEL SETTORE AUTOMOTIVE SECONDO LO SCHEMA ISO/TS16949
Il 1° ottobre lo IATF (International Automotive Task Force), ha pubblicato la quarta edizione delle "Regole per ottenere e mantenere il riconoscimento IATF".
Tale documento è l'aggiornamento delle regole di base per la certificazione dei fornitori del settore automotive in accordo allo schema di certificazione ISO/TS 16949.
Le regole includono i criteri per il riconoscimento dell'ente di certificazione da parte dello IATF. Esse dettagliano i requisiti che l'ente di certificazione deve ottemperare per la conduzione del processo di audit, per la qualifica degli auditor e del personale decisionale da esso utilizzato e per l'emissione dei certificati ISO/TS 16949.
Esse saranno soggette a revisioni periodiche e modifiche a discrezione dello IATF, in seguito alla consultazione con le appropriate parti interessate.
Le nuove regole quarta edizione integrano il sistema delle FAQ (Frequently Asked Questions) e SI (Sanctioned Interpretations) dello IATF emesse dopo la terza edizione.
Il notevole aumento dei fornitori del settore automotive e le necessità epresse dagli OEM membri da IATF hanno richiesto gli aggiornamenti ed affinamenti del sistema di certificazione.
 
Le nuove regole dovranno essere applicate dagli organismi di certificazione dal 1 aprile 2014. Dal 1 aprile 2014 le regole 3° Edizione saranno superate.

 

CERTIFICAZIONE ISO/TS 16949 - RIMOZIONE DELLA "SITE EXTENSION"
 
Lo IATF Global Oversight renderà obsoleto il comunicato "CB Communiqué 2008-002", a far data dal 1 Aprile 2014.
Le "Manufacturing site extension" non sono state previste nel processo di certificazione in accordo alle regole 4° Edizione, pertanto non saranno più consentite dallo schema di certificazione ISO/TS 16949.
Le Organizzazioni con certificazioni ISO/TS16949 che includano delle "site extension" dovranno intraprendere il processo di transizione, previsto da IATF, per portare a certificazione di sito tali realtà produttive nel periodo compreso fra il 1 Aprile 2014 e il 1 Aprile 2015.
 
I nostri tecnici saranno a Vostra disposizione per tutte le informazioni al riguardo del Vostro processo di transizione.
 
 
 
 


Realizzazione siti web - Ne.W.S. Newebsolutions S.r.l.

www.newebsolutions.com

Questo sito fa uso di cookie tecnici e analitici per una tua migliore esperienza di navigazione. Continuando ad utilizzare il sito, accetti la nostra policy di uso dei cookie. Leggi la Cookie Policy